mercoledì, febbraio 08, 2017

Non proprio nostro

con la mappa del mondo inizierò a viaggiare, con il cervello spento e la mano infilata in un'altra. cancellerò i paesi prima che si cancellino da soli, grattati via dal metallo dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche. spero che la nostra voglia di reagire, in modi diversi, con pensieri diversi, si accordi in un'unica strada, in un modo di vivere che sia "duro, ma senza perdere la tenerezza". ognuno avrà comunque la sua mappa da finire.


Nessun commento:

Posta un commento