sabato, agosto 31, 2013

music

venerdì, agosto 30, 2013

music

giovedì, agosto 29, 2013

music

mercoledì, agosto 28, 2013

music

martedì, agosto 27, 2013

music

lunedì, agosto 26, 2013

Uscirne a volte ma sempre rimanerci

sparisce l'acqua spariscono le bolle sparisce l'elica che ci ha divisi ma non rimane niente.

venerdì, agosto 23, 2013

"Mai più!" disse il per

sono qui che mi tolgo i pantaloni al buio, i miei genitori dormono e la casa è silenziosissima. tra poco andrò a letto, ma sento dei passi pesanti avvicinarsi come tonfi, insoliti, preoccupanti. mi entra in camera questo mostro tutto storto e peloso, ancora più nero della stanza.
"che cazzo fai sveglio?"
"tranquillo, ora vado a letto, sono tornato adesso. e parla piano che svegli tutti"
"hai investito uno prima"
"l'ho visto porca miseria, era sempre lì?"
"io ero fuori a bere"
"e allora che ti lamenti con me? e come fai sapere allora che ho investito quello?"
"ero io, forza, svegliati!"

mi alzo in mezzo alla strada, qualcuno mi è passato sopra.

martedì, agosto 20, 2013

lunedì, agosto 19, 2013

Ognuno è responsabile delle proprie occhiaie

il cane si alza e fa il giro della stanza, sorpassando la tartaruga che si è incamminata un'ora fa. tutto questo zampettare mette inquietudine, dà fastidio, non lascia dormire né aiuta i pensieri felici. adesso si aggiunge la pioggia, che batte, e con lei si svegliano il coniglio e la mangusta, che iniziano a loro volta a girare intorno al tappeto del salotto. li guardo e li sento tutti dal buco che ho fatto nel muro, dopo che mi hanno rinchiuso dietro la parete di cartongesso della cucina. di giorno dormono, di notte ogni tanto fanno questa processione sconclusionata. prima di fasciarmi la testa con teorie strane, devo capire perché ho le zampe di maiale.

domenica, agosto 18, 2013

Fare gli originali

scelsi Batman come supereroe preferito perché era così orginiale, oscuro, senza poteri. tutti pensavano all'Uomo Ragno, a Superman, agli X-Men, ma nessuno pensava a Batman, il mio preferito. lui era un figo ed io ero un figo ad averlo scoperto. poi un mio amico mi disse che Batman era il suo supereroe preferito, ma la cosa non poteva che essere grandiosa! un'altra persona che come me, di nascosto, aveva scoperta il migliore di tutti, aveva capito perché Batman era il migliore di tutti. col tempo però se ne sono accorti tutti e me l'hanno portato via. Batman piaceva solo a me, stronzi dell'ultimo minuto!

venerdì, agosto 16, 2013

Le irregole

speedblogging
sgangalanging
spintobanding
tenderfrasing

yea

mercoledì, agosto 14, 2013

Si deve imparare a giocare

prendo il disagio dal film e me lo abbraccio bene, anzi, è il film che me lo infila in pancia. mi scava un buco in testa e uno nel cuore, lo riempie di non so cosa. un'arte profondissima e così prevedibile da diventare inevitabile, Il Sospetto sposta gli organi e ti tagliuzza lentamente, lasciandoti con un'empatia inimmaginabile verso quello che vedi.
porco dio.

domenica, agosto 11, 2013

Mai prendersi troppo sul serio, a meno che non ci sia da scherzare

adesso prendi e ti siedi, fermo e zitto. prendi un barattolo, siediti su quello, un barattolo abbastanza grande.

sabato, agosto 10, 2013


venerdì, agosto 09, 2013

il tempo di cottura di una finestra varia dai mesi dell'anno. a seconda della diversa inclinazione terrestre infatti, il legno della finestra (ed anche il vetro, a dirla tutta) si

no dai ma che è

giovedì, agosto 08, 2013

Il Caos va al ristorante e ordina

in un minuto, scriverò il post del secolo.

vide un'anguilla sull'asfalto, poi una pianta cresciuta in mezzo alla strada. allora spense la TV, smise di drogarsi e buttò il computer. eppure il pesce continuava a dimenarsi, il cespuglietto cresceva, dunque non erano quelli i problemi. insonne, una notte vide un uomo mettere l'anguilla in una bacinella d'acqua e annaffiare la pianta. quindi rapì l'uomo, e fu così che sia l'anguilla e la pianta morirono. senza un perché da dare a tutto questo (l'uomo era muto e si fece liberare minacciando denunce), riprese a drogarsi e nessuno credette mai alla sua storia.

sono passati 8 minuti però.

mercoledì, agosto 07, 2013

lunedì, agosto 05, 2013

Non entra sempre tutto in valigia

l'ultimo raschiore di gola risale al 1967, un barca e vari tipi di acque. adesso sono dentro, oscillo coi nattelli sulle piccole onde mentre l'abisso guarda il mio costume giallo galleggiare. il filo inizia a tendersi e Patrizio tira su un pesce; non so che pesce sia perché non li so riconoscere. rimango a muovermi, liquefacendomi sul pelo dell'acqua, toccando la barca coi piedi.
non mi aspetto un'onda anomala, un mostro marino, un calamaro gigante o un inconveniente di pesca, e infatti nulla di tutto questo accade. ho solo questo raschiore di gola che mi è rimasto dal giorno prima, dopo la notte passata coi capelli bagnati e la finestra spalancata.
svuoto i polmoni ed inizio a sprofondare.

sabato, agosto 03, 2013

Gufare è reale

 

venerdì, agosto 02, 2013

più salivano le urla
più picchiavano le mani
sulla schiena e sulle gambe
più rideva.

così tutto aumentava perché fomentato, tutto si scatenava perché provocato.

eppure le risate erano nervi distrutti
tirati da funi dentro la testa
che non comandava nessuno
e non riusciva a trattenere.

giovedì, agosto 01, 2013

Quel che si spiega non si preferisce

"Caro Stefano, l’impresa più bella che sei riuscito a costruire negli anni è stata quella di trasformare il veleno della malattia in medicina per gli altri. Ciao amico mio, onorerò per sempre la tua persona."

Baggio su Borgonovo, freccia al cuore, toccante meraviglia.